studio matteo colla logo
studio matteo colla

houzz

pinterest

twitter

facebook

Stand Lago

Practice
Projects
stand lago
3d project
lago plan
drawings
All rights reserved
Project proposal for
Lago Stand for
Salone del Mobile Event
400 sqm
Milan, 2012
The layout is divided into two areas: a central meeting area delimited by four walls with two entrances and an exhibition open space, that develops all around the first area nd has a more dynamic shape, made of modular blocks that allow free movements.
The design intent conveys a strong visual impact that attracts attention and draw visitors into the space.
The outer ring shows Lago new products thanks to an exhibition system that fragments space into microareas which simulate house traditional rooms (dining room, living room, etc.). This system is made from moving taut fabric panels, that thanks to rotating vertical elements, can change from time to time the perception of each microarea. Perimetral walls of central block are furnished both with the new collection and with the silhouettes of past series products.
The central block has also a food area with two kitchens, that are not visible from the outside, in which the interaction between staff and visitors takes place. The layout is linear with a direct use of space.
L'allestimento è costituito da due aree: una meeting area centrale delimitata da quattro pareti con due ingressi e uno spazio espositivo aperto che gli si sviluppa attorno, costituito da un disegno più dinamico formato da blocchi modulari espositivi che consentono libertà di movimento. L'intento progettuale è quello di avere un forte impatto visivo che attira l'attenzione e spinge il visitatore ad addentrarsi dello spazio. L'anello esterno presenta la nuova gamma dei prodotti Lago attraverso un sistema espositivo che, frammentando lo spazio in microambienti, simula le zone della casa (pranzo, giorno, camera etc). Questo sistema è costituito da tessuti che vengono tesi e si muovono grazie ad elementi verticali che ruotano, cambiando così di volta in volta la percezione dei singoli microambienti. Le pareti esterne del blocco centrale vengono arredate sia con i prodotti che con le sagome di quelli delle serie passate. Il blocco centrale offre anche una zona ristorazione con due cucine funzionanti non visibili dall'esterno, in cui avviene l'interazione fra personale e visitatori. L'allestimento è lineare e la fruizione dello spazio avviene in modo diretto.